Coresafe, una cooperativa che fa coaching per adolescenti a Palazzolo sull’Oglio

La 4R de IIS Giovanni Falcone di Palazzolo Sull’Oglio (BS) ha aderito per quest’anno scolastico al progetto de La Bella Impresa “Cooperare per una cittadinanza attiva”.

Dopo un breve brainstorming introduttivo sulla cooperazione i ragazzi hanno avuto modo di confrontarsi con la storia delle prime cooperative.

Solitamente una cooperativa nasce come una risposta a un bisogno espresso nella cittadinanza, e allora quale miglior modo per cominciare se non ragionare sui bisogni che vediamo ogni giorno emergere nella società in cui viviamo?

Durante questa riflessione i ragazzi hanno ritenuto che, in questo momento storico siano gli adolescenti tra i soggetti più bisognosi di attenzione.

Hanno bisogno di collaborare tra loro e con ragazzi di età diverse, sperimentare la socialità, la costanza, l’attenzione, l’impegno, imparare la voglia di impegnarsi, imparare a concentrarsi nel fare qualcosa e, questo vale un po’ per tutti, imparare ad ascoltarci di più. 

Dopo questa prima mappatura dei bisogni si sono messi in moto sono passati invece a una mappatura delle esperienze. Hanno avviato una ricerca sul web per identificare esperienze simili già rodate e mapparle geolocalizzandole. 

Una volta studiato le esperienze e approfondito i contenuti con ulteriori ricerche più approfondite, divisi in gruppi, si sono spartiti i compiti per riuscire a produrre tutte le documentazioni necessarie alla fondazione della loro cooperativa.

C’è chi si è occupato delle ATTIVITA’…

La nostra cooperativa sceglie di dare motivazione a studenti e lavoratori attraverso delle attività nelle loro sedi che si basano su dei caratteri fondamentali nella vita di gruppo che sono inclusione, partecipazione, comunicazione e collaborazione. Questo può già essere un modo per motivare.

Proporremo una serie di attività divertenti, coinvolgenti e di comunicazione che faranno riflettere su sé stessi e i propri compagni, in modo che tutti possano aiutarsi a vicenda e trasmettersi valori.

Inoltre alle attività collettive, se una persona ha problemi più gravi nel relazionarsi potrà richiedere il sostegno di uno psicologo, che lo aiuterà a migliorare, sentirsi accettato e perciò più motivato e sostenuto in ciò che fa.

Una volta chiarito cosa si vuole fare occorre darsi un nome. Le proposte sono tante, come ci si regola? VOTANDO! e non è sempre semplice.

C’è stato chi si è occupato dello STATUTO

“La cooperativa CORESAFE è nata per aiutare le persone a motivarsi e migliorare nello studio e nel lavoro.

I nostri progetti aiutano per l’attenzione, la costanza, ascolto reciproco, la concentrazione e la forza di volontà.

Condividiamo i principi della coerenziazione che sono: ogni testa ha un volto, la democrazia e partecipazione dei soci, lo scopo mutualistico, il fine non speculativo, la porta aperta, la solidarietà intergenerazionale, autonomia e solidarietà tra le cooperative, la mutualità verso l’esterno e impegno verso la collettività e il territorio.

Questi valori vogliono trasmettere anche ai nostri utenti a migliorare la collaborazione e il lavoro di gruppo.”

Coutesy Coresafe

C’è stato anche chi si è occupato del BILANCIO ECONOMICO e quello SOCIALE.

E un bravissimo e capace team di grafici ha elaborato diverse proposte di loghi che sono state sottoposte alla classe. Con il logo selezionato hanno anche creato un account instagram della cooperativa!

Ringraziamo i ragazzi della 1R per averci ricordato di quanto sia importante non lasciare indietro nessuno!

Tagged .